Il cotone
di Alessandro Pecorari (10/03/04)
In questi ultimi giorni invernali alcuni fiocchi ci hanno accarezzato
mentre la luce sempre rimasta fioca.
Nei vigneti, le gemme in attesa del primo caldo sono gonfie e
incappucciate di un chiaro cotone .
I tralci, ora tutti piegati, si allungano ordinati lungo le file.
Accarezzandoli come in una corda sfilano i nodi,
tra piega e piega si vedono morbidi e inclinati gli occhi del futuro.

Questa eterna naturale ripetizione la seguiremo insieme.